VIA LIBERA ALL’ICE “NEW DEAL4EUROPE”

Registrata ufficialmente dalla Commissione europea una delle iniziative europee dei cittadini sostenute anche direttamente dal MOVIMENTO EUROPEO ITALIA e molte altre organizzazioni della società civile. Si tratta dell’ICE per un “new deal europeo”, che dal 7 marzo è aperta al sostegno dei cittadini e che dovrà raggiungere, entro 12 mesi, l’obiettivo minimo di un milione di firme.


Essa è stata promossa, per il momento, da sette comitati nazionali costituitisi in: Italia, Belgio, Francia, Spagna, Repubblica Ceca, Grecia, Lussemburgo ed avrà come suo punto di riferimento il sito internet: www.newdeal4europe.eu

 

Il presidente del CIME, Pier Virgilio Dastoli, ha dichiarato <<Quest'iniziativa si colloca nel solco di azioni e proposte per invertire la rotta delle politiche economiche e finanziarie dell'Unione europea che i governi degli Stati membri hanno deciso di indirizzare negli ultimi anni verso un modello sciagurato di rigore e austerità unilaterale privo di gradualismo e flessibilità. Tale iniziativa completa e rafforza le proposte avanzate prima dal sindacato tedesco DGB e poi dalla Confederazione europea dei sindacati ed è coerente con gli appelli lanciati già nel 2012 dal Movimento Europeo in Italia ed ora nelle priorità che esso ha presentato al governo in vista del prossimo semestre italiano di Presidenza del Consiglio dell'Unione europea>>.

Secondo le dichiarazioni del comitato promotore <<l'unificazione europea ha portato pace, democrazia e benessere in un continente impoverito e devastato da due guerre mondiali. Oggi, però, l'Unione europea non sa rispondere alle sfide che la investono. Per questo occorre cambiare.
Non siamo più disposti ad accettare questa Europa della disoccupazione, del lavoro precario e sottopagato, del taglio delle protezioni sociali, della povertà crescente, del declino economico e sociale, della fine delle speranze.
Chiediamo una svolta nelle politiche dell'Unione Europea, verso un'Europa della solidarietà sociale, dello sviluppo sostenibile, della democrazia partecipativa. Chiediamo un grande New Deal europeo per vincere la crisi e riacquistare competitività.
Chiediamo gli Stati Uniti d'Europa: non solo un'economia, ma un vero governo comune con responsabilità e poteri condivisi in grado di parlare “con una sola voce” al mondo. Se si perde questa sfida, siamo tutti perduti! Quindi chiediamo ai cittadini europei di impegnarsi per vincere questa sfida anche attraverso una grande iniziativa popolare comune ai paesi dell'Unione>>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna